Covid-19, così riapre l’Irlanda

Dai pub ai ristoranti e hotel, ecco le linee guida con tutte le riaperture previste in Irlanda dopo tanti mesi di lockdown a causa della pandemia da Covid-19…

irlanda riapertura attività

Il governo di Dublino ha finalmente approvato le linee guida che consentono le riaperture graduali delle varie attività in Irlanda, che sono rimaste chiuse per un lunghissimo periodo di lockdown a causa della pandemia.

L’Irlanda è destinata quindi a vedere il maggiore allentamento delle restrizioni Covid nelle prossime settimane, in vista di un ritorno alla normalità, per quanto possibile, durante l’estate.

L’elenco completo delle riaperture coinvolge diversi settori, in primis quello dell’ospitalità che ha sofferto più di tutti. Ristoranti, pub e hotel sono così autorizzati ad accogliere nuovamente i loro clienti.

Finalmente i viaggiatori internazionali potranno tornare a visitare l’Irlanda a partire dal 19 luglio e a gustarsi pasti e bevande anche in luoghi al chiuso.

Elenco completo e date delle riaperture in Irlanda

2 giugno

  • Gli hotel, i bed and breakfast e gli ostelli possono riaprire, ma i loro ristoranti e bar sono solo per gli ospiti che pernottano

7 giugno

  • Si possono ricevere a casa i membri di un’altra famiglia
  • I ristoranti e i bar possono riaprire per il servizio all’aperto per gruppi fino a 6 persone, oltre i bambini sotto i 12 anni
  • I ricevimenti, come i matrimoni, possono avere fino a 25 invitati
  • Le palestre, le piscine e centri ricreativi possono riaprire per gli allenamenti individuali
  • Le lezioni e corsi di nuoto possono riprendere
  • Si possono svolgere incontri sportivi all’aperto
  • I cinema e i teatri possono riaprire
  • Gli eventi all’aperto possono ospitare fino a 100 persone. 200 persone possono frequentare i luoghi che hanno una capacità di 5000 persone o più
  • I cinema e i teatri riaprono

5 luglio

Con riserva di parere da parte degli organi competenti in merito alla salute pubblica:

  • Fino a 4 famiglie possono riunirsi al chiuso
  • Ristoranti e bar possono riaprire il servizio al chiuso
  • L’allenamento e l’esercizio al chiuso possono riprendere in gruppi fino a 6 persone
  • Gli eventi al chiuso possono ospitare fino a 50 persone in gruppi di 6 persone. Le sedi più grandi possono ospitare fino a 100 partecipanti con rigorose misure di protezione
  • Gli eventi all’aperto possono avere fino a 200 partecipanti. I luoghi all’aperto più grandi possono avere fino a 500 partecipanti se hanno una capacità di 5000 persone o più
  • I ricevimenti, come i matrimoni, possono avere fino a 50 invitati

19 luglio

  • l’Irlanda inizierà a utilizzare il passaporto digitale COVID dell’UE per viaggiare all’interno dell’UE. Sarà nuovamente possibile andare in Irlanda per turismo, visitarla e viaggiare liberamente in tutta la Repubblica d’Irlanda

5 agosto

A seconda dei pareri da parte degli organi competenti in merito alla salute pubblica, saranno tolte ulteriori restrizioni, tra cui:

  • L’aumento dei numeri sarà consentito sia per gli eventi al chiuso che per quelli all’aperto
  • La partecipazione massima ai ricevimenti e alle celebrazioni aumenterà a 100 invitati
  • Il trasporto pubblico funzionerà a piena capacità

Tutte queste riaperture, indicate nelle linee guida del governo irlandese, sono rese possibili grazie al miglioramento della situazione epidemiologica in Irlanda, con una diminuzione del numero dei contagi e il buon andamento della campagna vaccinale.

Misure di prevenzione in essere

Probabilmente, le misure di prevenzione per la trasmissione del COVID-19 rimarranno ancora in vigore in Irlanda. Tra queste, le classiche, che conosciamo bene sono:

  • indossare la mascherina
  • igienizzare le mani
  • mantenere la distanza di sicurezza (nella Repubblica d’Irlanda fissata ad almeno 2 metri)

In particolare, salvo modifiche, in Irlanda la legge impone di indossare la mascherina:

  • sui trasporti pubblici, a meno che non si abbiano dei motivi validi per non farlo
  • nei negozi e nei vari esercizi commerciali, a meno che non si abbiano dei motivi validi per non farlo

Se non si indossa una copertura per il viso (o si ignora una richiesta di indossarla) senza una scusa ragionevole, si può essere multati di 80 euro. Bisogna pagare questa multa entro 28 giorni.

Se non si paga la multa entro 28 giorni, ci sarà la convocazione in tribunale dove si potrà incorrere in:

  • una multa fino a 1.000 euro
  • fino a un mese di reclusione
  • sia una multa che la reclusione

Nei ristoranti, si deve indossare una copertura per il viso quando si va e si torna dal proprio tavolo. Può essere rifiutato l’ingresso se ci si rifiuta di indossare la mascherina.

In Irlanda non è obbligatorio, ma raccomandabile, usare la mascherina all’aperto, specialmente in:

  • spazi esterni occupati o affollati dove c’è una congestione significativa di persone
  • in circostanze in cui la distanza di 2 metri non può essere mantenuta

Per essere aggiornato sui nuovi articoli, per informazioni utili al tuo viaggio e alla tua permanenza in Irlanda o semplicemente per godere di immagini dell’isola di smeraldo, segui la pagina Facebook di Irlanda per ItalianiSláinte!!!  🍻

Condividi con chi vuoi