Visitare l’Irlanda del Nord dopo la Brexit

Regole ed accorgimenti per visitare l’Irlanda del Nord dopo la Brexit e andare a Belfast senza problemi: passaporto, assicurazione, telefonate,…

andare in irlanda del nord dopo la brexit

Dopo quattro anni di confusione, si è arrivati al dunque. Il Regno Unito si è definitivamente separato dall’Unione Europea, dopo che il periodo di transizione della Brexit, iniziato il 1°gennaio 2020, si è concluso alla mezzanotte del 31 dicembre 2020.

Quindi, a partire dal 1° gennaio 2021, l’Irlanda del Nord è a tutti gli effetti fuori dall’Unione Europea, con conseguenze dal punto di vista dei viaggi e non solo.

A questo punto, se hai intenzione di organizzare un viaggio in Irlanda, ti starai chiedendo come andare in Irlanda del Nord e visitare ad esempio le Giant’s Causway, Belfast, Derry Londonderry e altre città nordirlandesi rispettando le nuove regole stabilite dagli accordi tra l’UE e il Regno Unito.

Fermo restando che la Repubblica d’Irlanda fa ancora parte dell’Unione Europea e quindi per visitarla basta la carta d’identità in corso di validità, le cose cambiamo se si attraversa il confine con l’Irlanda del Nord. Ci saranno dei peggioramenti che probabilmente influenzeranno il modo in cui pianificherai il tuo viaggio. Potrebbero essere necessari degli accorgimenti particolari per garantire che la tua visita sia piacevole e senza problemi, come la stipula di un’adeguata assicurazione di viaggio, una corretta documentazione per guidare, e accortezza nell’uso del telefono cellulare.

Se si è cittadini dell’UE (e noi italiani lo siamo) e si viaggia in Irlanda del Nord o tra l’Irlanda del Nord e la Repubblica d’Irlanda, come già detto, potrebbero esserci dei cambiamenti da tenere in considerazione. Per questa ragione, Discover Northern Ireland, il sito ufficiale del turismo per l’Irlanda del Nord, ha cercato di rispondere ad alcune domande, che ti riporto sotto, su come organizzare un viaggio e visitare e andare in Irlanda del Nord dopo la Brexit.

Visto e passaporto

Requisiti per il visto e il passaporto
Se visiti l’Irlanda del Nord per turismo, dal 1° ottobre 2021 dovrai portare con te il tuo passaporto. Prima di quella data, per entrare nel paese puoi continuare a usare la tua carta d’identità, purché non scaduta.

Nel caso tu intenda soggiornare in Irlanda del Nord per un periodo superiore a 90 giorni, ad esempio per ragioni di studio o di lavoro, devi richiedere un visto.

Se mi reco nella Repubblica d’Irlanda e poi in Irlanda del Nord, dovrò esibire il passaporto?
Non ci sono punti di controllo di viaggiatori tra l’Irlanda del Nord e la Repubblica d’Irlanda. Tuttavia, anche se non sei tenuto ad esibire il passaporto, dovrai portarlo con te durante tutto il viaggio in Irlanda del Nord.

Attraversare il confine

Viaggi transfrontalieri
Non si prevedono code nel passare il confine, anche perché la frontiera tra l’Irlanda del Nord e la Repubblica d’Irlanda è solo fittizia, non fisica. Né si prevedono controlli su viaggiatori e turisti.

Posso salire su un autobus a Dublino e recarmi in Irlanda del Nord senza restrizioni?
Un cittadino italiano può entrare in Irlanda del Nord in regime di “ingresso temporaneo”.

Quanto posso rimanere in Irlanda del Nord?
Si può rimanere e soggiornare in Irlanda del Nord fino a 90 giorni nell’arco di un periodo temporale continuativo di 180 giorni.

Assicurazione sanitaria

Assicurazione sanitaria
La tessera sanitaria italiana (TEAM) ti permette di usufruire dell’assistenza sanitaria nei paesi dell’Unione Europea, per cui è valida solo nella Repubblica d’Irlanda. Per andare in Irlanda del Nord dopo la Brexit, dovrai avere un’assicurazione di viaggio se vuoi avere un’eventuale copertura sanitaria.

A partire dal 01/01/2021, la copertura sanitaria viene garantita solo a chi può continuare a vivere in Irlanda del Nord.

Se mi reco nella Repubblica d’Irlanda con la TEAM e poi vado in Irlanda del Nord, la mia tessera sanitaria è riconosciuta/valida?
Il Regno Unito, e quindi l’Irlanda del Nord, non riconosce più la tessera sanitaria europea (TEAM) per ricevere assistenza medica.

Ho bisogno di un’assicurazione sanitaria per visitare l’Irlanda del Nord?
I turisti non sono tenuti ad avere un’assicurazione sanitaria, ma si raccomanda di farla.

Guida

Assicurazione auto e documentazione di guida
Se sei in possesso di una patente di guida valida nell’Unione Europea, puoi utilizzarla nella Repubblica d’Irlanda, ma anche in Irlanda del Nord, a patto di avere con te una carta verde di assicurazione o un’altra valida prova di assicurazione.
Al momento, i visitatori europei in territorio nordirlandese non hanno bisogno di un permesso di guida britannico o internazionale, salvo ripensamenti del Governo di Londra.

Posso noleggiare un’auto nella Repubblica d’Irlanda e viaggiare in Irlanda del Nord o viceversa?
Sì, se noleggi un’auto nella Repubblica d’Irlanda o in Irlanda del Nord, a condizione che la patente sia riconosciuta e si abbia l’opportuna documentazione assicurativa, potrai guidare sia nella Repubblica d’Irlanda che in Irlanda del Nord.

Roaming per cellulari

Se visito la Repubblica d’Irlanda beneficio di tariffe di roaming gratuite, ma mi verrà addebitato il costo del roaming se vado in Irlanda del Nord?
Si consiglia ai visitatori di contattare il proprio operatore di telefonia mobile per sapere se le tariffe di roaming sono state reintrodotte per le chiamate fatte e ricevute in Irlanda del Nord/Regno Unito.

Per eventuali dubbi, delucidazioni o ulteriori precisazioni per viaggiare in Irlanda del Nord dopo la Brexit ti consiglio di contattare il Consolato italiano a Belfast.


Per essere aggiornato sui nuovi articoli, per informazioni utili al tuo viaggio e alla tua permanenza in Irlanda o semplicemente per godere di immagini dell’isola di smeraldo, segui la pagina Facebook di Irlanda per ItalianiSláinte!!!  🍻

Condividi con chi vuoi